La pelle può essere secca o disidratata. Si tratta di due condizioni molto diverse.
La pelle secca si presenta ruvida, con desquamazioni e rossastra. Può esserci un senso di fastidio simile al prurito o addirittura pizzicore e dolore. Esistono diversi gradi di secchezza: dal più lieve, spesso dovuto a cause esterne e ambientali come vento, freddo, esposizione a raggi solari o all’utilizzo di alcuni farmaci; al più grave o severo. I fattori interni che causano secchezza sono solitamente genetici, ormonali o collegati ad alcune patologie.
La pelle disidratata è invece un tipo di pelle a cui mancano le riserve d’acqua a causa di un’alterazione della funzione di barriera cutanea dell’epidermide che può essere di origine esterna o dovuta ad un’alterazione endogena.
Ruvidità e screpolatura possono essere risolte con prodotti che contribuiscano a ripristinare la quantità d’acqua necessaria. Un buon trattamento quotidiano effettuato usando prodotti formulati specificamente per la secchezza e disidratazione cutanea può aiutare la pelle a mantenersi sana.